Mobilità, sindacati chiedono accesso agli atti per conoscere l’algoritmo

WhatsApp
Telegram

I sindacati hanno notificato al Miur l'istanza relativa all'acquisizione di accesso agli atti dell'algoritmo che gestisce il  software relativo ai trasferimenti interprovinciali del personale docente ai sensi e per gli effetti del CCNI sulla mobilità 2016 sottoscritta in data 08/04/2016.

I sindacati hanno notificato al Miur l'istanza relativa all'acquisizione di accesso agli atti dell'algoritmo che gestisce il  software relativo ai trasferimenti interprovinciali del personale docente ai sensi e per gli effetti del CCNI sulla mobilità 2016 sottoscritta in data 08/04/2016.

I sindacati FLC, CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, SNALS E CONFSAL (firmatarie dei contratti collettivi nazionali di lavoro del Comparto Scuola) vogliono in tal modo verificare i numerosissimi errori nell’assegnazione del personale docente, il quale, pur avendo un punteggio più elevato rispetto ad altri colleghi, a parità di fase di trasferimento, è stato trasferito a centinaia di chilometri di distanza dalla propria residenza

Tali errori lasciano ipotizzare che il sistema informatico non sia stato correttamente predisposto, ovvero non rispetti i parametri ed i vincoli indicati nel CCNI sulla mobilità

Per questo motivo si rende necessario conoscere concretamente quale sia stata la “taratura” dell’algoritmo ma finora i tentativi dei sindacati sono stati vani.

Analoga richiesta è stata avanzata dal sindacato Gilda

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur