Mobilità, si parla anche di organico funzionale

di Lalla
ipsef

Lalla – Sono ripresi martedì 27 novembre gli incontri per stilare il nuovo contratto mobilità 2014. I punti trattati: riassegnazione del personale in caso di dimensionamento della rete scolastica, il mantenimento in vigore della L. 111/11 che prevede la volontarietà dell´ inquadramento fra il personale ata per i docenti inidonei. Nella Premessa, inoltre, si è fatto riferimento all’organico funzionale che potrebbe essere adottato nel prossimo anno scolastico.

Lalla – Sono ripresi martedì 27 novembre gli incontri per stilare il nuovo contratto mobilità 2014. I punti trattati: riassegnazione del personale in caso di dimensionamento della rete scolastica, il mantenimento in vigore della L. 111/11 che prevede la volontarietà dell´ inquadramento fra il personale ata per i docenti inidonei. Nella Premessa, inoltre, si è fatto riferimento all’organico funzionale che potrebbe essere adottato nel prossimo anno scolastico.

UIL – Il giorno 27 novembre 2012 è ripreso il confronto tra il Miur e le organizzazioni sindacali per il rinnovo del contratto sulla mobilità del personale docente, educativo e Ata, relativo all’anno scolastico 2013/14.
Sono stati esaminati gli aspetti relativi al personale Ata senza, tuttavia, apportare modifiche sostanziali ma solo alcuni chiarimenti.
In particolare, agli articoli 47 e 48 relativi al dimensionamento della rete scolastica è stata inserita la nota n.2 che, al fine della riassegnazione del personale, chiarisce cosa si debba intendere per scuola di precedente titolarità.
Sul problema del dimensionamento del profilo del DSGA le parti sono orientate ad individuare le necessarie soluzione nel contratto della mobilità annuale.
Il prossimo incontro è previsto per il 28 novembre.Per la Uil scuola erano presenti Lacchei e Proietti.

FGU – Oggi al Ministero è ripreso l´ esame della sezione dedicata ai docenti della bozza di CCNI concernente la mobilità per il prossimo anno scolastico.

Si sono esaminati i primi 24 articoli in merito ai quali si sono fatte alcune precisazioni che riguardano i docenti inidonei per i quali – in assenza del DM applicativo ancora alla firma del Ministro dell´Istruzione – non trova per il momento applicazione la L. 135/12 e, di conseguenza, resta in vigore la L. 111/11 che prevede la volontarietà dell´ inquadramento fra il personale ata. Pertanto è stato modificato l´ art. 5 nella parte che li riguarda, ripristinando i riferimenti a quest´ ultima legge.

Nella Premessa, inoltre, si è fatto riferimento all´ organico funzionale che potrebbe essere adottato nel prossimo anno scolastico.

Nel prosieguo dell´ esame della bozza, la FGU si è dichiarata indisponibile a consentire la precedenza nella mobilità e l´ esclusione dalla graduatoria di circolo o d´ istituto a coloro che, beneficiari della L. 104/92, sono in possesso di una certificazione che attesti una disabilità soggetta a verifica. In tal caso, secondo la nostra delegazione, la tutela dei diritti dei disabili e di chi li assiste è sufficientemente garantita con la mobilità annuale ed è inammissibile che possa fruirne con la mobilità definitiva chi potrebbe perderne il requisito. Ovviamente per la FGU è ammissibile la disabilità soggetta a verifica solo se relativa ai minori.

Poichè gli articoli successivi non richiedevano interventi di rilievo, si è aggiornata la prosecuzione dell´ esame del testo a lunedì 3 dicembre.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione