Mobilità secondo grado: alcuni docenti trasferiti su posto di sostegno pur non avendo specializzazione

di redazione
ipsef

Giungono in redazione numerose segnalazioni relative ai bollettini della mobilità dei docenti della scuola secondaria di II grado, pubblicati ieri.

Giungono in redazione numerose segnalazioni relative ai bollettini della mobilità dei docenti della scuola secondaria di II grado, pubblicati ieri.

A non convincere il trasferimento su posti di sostegno per docenti che non sono in possesso del relativo titolo di specializzazione.

I docenti in questione avrebbero spuntato l'opzione sostegno nella richiesta del tipo di posti ma poi non avrebbero dichiarato il titolo di specializzazione nell'allegato D, circostanza che avrebbe dovuto indurre l'Ufficio Scolastico ad annullare la richiesta. Evidentemente – ci viene da pensare – i controlli non sono stati eseguiti in maniera accurata.

La segnalazione però arriva da varie province (Cagliari, Salerno, Cosenza) per cui viene da pensare che non si tratti di un mero errore, ma di una procedura che ha consentito di assorbire d'ufficio l'esubero.

In attesa di un maggiore approfondimento sulla questione, vi invitiamo a segnalare eventuali anomalie nell'elenco dei trasferimenti della vostra provincia.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione