Mobilità. Se un insegnante deve lavorare lontano da casa vuole sapere almeno se non è stato scavalcato da altri

Stampa

Questo il principio su cui si basa la protesta dei docenti costretti al trasferimento dall'algoritmo della mobilità per l'a.s. 2016/17, poi strumentalizzata da mass media generalisti. La trasparenza del meccanismo, questo è mancato.

Questo il principio su cui si basa la protesta dei docenti costretti al trasferimento dall'algoritmo della mobilità per l'a.s. 2016/17, poi strumentalizzata da mass media generalisti. La trasparenza del meccanismo, questo è mancato.

Tutti i docenti assunti in fase B e C erano consapevoli del meccanismo che ha generato le immissioni in ruolo, lo hanno accettato nel momento in cui hanno prodotto la domanda per il ruolo e ancor di più quando hanno sottoscritto la destinazione provvisoria inviata nottetempo. La mobilità per ottenere la sede definitiva sarebbe stata a livello nazionale, era scritto a chiare lettere nella legge 107/2015, è stato ribadito nel Contratto sulla mobilità, sono stati chiari i sindacati in sede di consulenza e durante le assemblee sindacali (altrimenti che si indicono a fare?), migliaia di messaggi sono stati spesi nel nostro forum e nella nostra pagina Facebook per spiegare il meccanismo.

Ma il Ministero ha superato se stesso. Di fronte alle contestazioni sui possibili errori ammette "qualche anomalia" del sistema informatico dovuto al numero enorme di record inseriti e tira dritto, negando la trasparenza dell'algoritmo che ha deciso il destino professionale e conseguentemente umano di migliaia di lavoratori.

Una brutta pagina nel rapporto tra lavoratori e Amministrazione. I sindacati hanno richiesto l'accesso agli atti , ma le risposte certo non arrivano dall'oggi al domani. E intanto il Miur concilia, in modo unilaterale.

Mobilità conciliazioni, file nazionale scaricabile e istruzioni MIUR. Come accettare o rifiutare

Ma i sindacati non si arrendono. La UIL continua a chiedere trasparenza e ribadisce la richiesta di ritardare la presa di servizio fino all'assegnazione definitiva, per evitare spostamenti inutili e onerosi economicamente e personalmente.Mobilità 2016/17. Tentativi di conciliazione, Turi (Uil): serve trasparenza e rispetto delle regole

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur