Mobilità scuola docenti: riservisti in ruolo (emodializzati e non vedenti) avrebbero dovuto produrre domanda fase A

Stampa

Il comitato "Riservistiinruolo" segnala che molti degli interessati alla precedenza prevista per emodializzati e non vedenti non hanno saputo della domanda da presentare in fase A, entro il 23 aprile, e non nella fase C, quella relativa alla fase in cui sono stati immessi in ruolo.

Il comitato "Riservistiinruolo" segnala che molti degli interessati alla precedenza prevista per emodializzati e non vedenti non hanno saputo della domanda da presentare in fase A, entro il 23 aprile, e non nella fase C, quella relativa alla fase in cui sono stati immessi in ruolo.

Ci scrivono

"Gentile orizzonte, Segnaliamo ancora una volta la disattenzione per le condizioni di docenti con gravi patologie invalidanti (categorie di insegnanti sottoposti a cure salvavita di emodialisi trisettimanale e insegnanti non vedenti). Alcuni docenti neoimmessi di fase C in terapia di emodialisi hanno scoperto che avrebbero dovuto dichiarare tale circostanza in fase A pur appartenendo loro alla cosiddetta fase C succedanea alla A. Cioè per avere diritto alla precedenza riferita appunto all'emodialisi, avrebbero dovuto dichiarare la certificazione nella fase PRIMA di quella in cui loro sono inseriti che è invece la C!

Questi docenti appartenendo alla fase successiva C e non alla prima fase A hanno logicamente aspettato che si aprisse la fase C per inserire la domanda con la relativa precedenza. Il risultato è che ora la fase A si è chiusa e nella fase C non possono più dichiarare la precedenza per la terapia salvavita trisettimanale di emodialisi!

Non è giusto chiedere di dichiarare una certificazione "anticipando" la domanda in una fase precedente che nulla c'entrava con la fase C di appartenenza. Perdere un diritto legato ad una terapia salvavita per un'assurdità burocratica… senza parole.

Il comitato "Riservistiinruolo" "

La redazione di OrizzonteScuola aveva pubblicato un apposito articolo per avvertire di tale circostanza Mobilità 2016 Fase A. Il movimento interprovinciale è previsto per gli emodializzati e i non vedenti

"All'interno della prima fase il punto A che riguarda i movimenti Comunali è indicato:

“trasferimenti, a domanda, dei docenti beneficiari delle precedenze di cui al punto I) dell'art. 13 del presente contratto, indipendentemente dal comune o provincia di provenienza; sono compresi i trasferimenti interprovinciali anche degli immessi in ruolo nell' a.s. 15/16 con questa precedenza .” "

L'indicazione era contenuta tra le Faq pubblicate dal Miur nell'apposita sezione

Non ci risulta che al momento la problematica sia stata attenzionata dal Ministero.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar