Mobilità scuola docenti 2016. Perchè per fase A compare movimento interprovinciale. FaQ Miur: è precedenza art. 13, anche per neoimmessi in ruolo fase B e C

Stampa

Il Miur risponde al quesito sulla possibilità di richiedere il movimento interprovinciale in fase A, circostanza che ha messo in allarme alcuni docenti.

Il Miur risponde al quesito sulla possibilità di richiedere il movimento interprovinciale in fase A, circostanza che ha messo in allarme alcuni docenti.

Come avevamo già spiegato, nella Fase A è però possibile per alcune categorie di docenti produrre fin da ora la domanda anche interprovinciale e rientrare, come sequenza, nella fase A.

All'interno della prima fase il punto A che riguarda i movimenti Comunali è indicato:

“trasferimenti, a domanda, dei docenti beneficiari delle precedenze di cui al punto I) dell'art. 13 del presente contratto, indipendentemente dal comune o provincia di provenienza; sono compresi i trasferimenti interprovinciali anche degli immessi in ruolo nell' a.s. 15/16 con questa precedenza .”

Si tratta delle precedenze per emodializzati e non vedenti.

Chi quindi prova a produrre domanda interprovinciale non spuntando nel modulo-domanda le caselle relative a tali precedenze, si troverà la scritta "In base al C.C.N.I. sulla mobilita' per l'anno scolastico 2016/2017, il docente non possiede i requisiti necessari per partecipare alla Fase A del movimento con le preferenze identificate con '*********************' a fianco del codice meccanografico" e bloccato dal sistema.

Il Miur pubblica a questo proposito la prima FAQ sulla mobilità 2016/17

  1. D: Come mai tra le domande disponibili è presente anche la domanda per la mobilità interprovinciale, inoltre perché l'accesso all'istanza provinciale è consentito anche ai neo immessi in ruolo delle fasi "b" e "c" del piano di assunzioni 2015/16.

R: Come previsto dall'art.2 comma 5 dell'ordinanza ministeriale n.241, "I docenti che intendano avvalersi della prima precedenza prevista dall'art. 13 del CCNI presentano la propria domanda di trasferimento nei termini e con la modulistica della fase A indipendentemente dalla fase di partecipazione al movimento".

Pertanto tutti i docenti, compresi i neo immessi in ruolo di tutte le fasi del piano di assunzioni per il 2015/16, che intendono avvalersi di tale precedenza possono compilare ed inoltrare la domanda. Inoltre è possibile utilizzare l'istanza interprovinciale per presentare la domanda verso le province autonome di Trento e Bolzano.

Tutto sulla mobilità 2016/17

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar