Mobilità. Proteste docenti, Faraone: abbiamo fatto rientrare immobilizzati, ridurremo disagi e tempi per il rientro

WhatsApp
Telegram

Il Sottosegretario Davide Faraone interviene, come apprendiamo da ADN Kronos Palermo, per commentare le manifestazioni di oggi organizzate dai docenti contro la mobilità straordinaria, che ha assegnato la sede definitiva a migliaia di insegnanti del Sud nelle Regioni del Centro e del Nord. 

Il Sottosegretario Davide Faraone interviene, come apprendiamo da ADN Kronos Palermo, per commentare le manifestazioni di oggi organizzate dai docenti contro la mobilità straordinaria, che ha assegnato la sede definitiva a migliaia di insegnanti del Sud nelle Regioni del Centro e del Nord. 

Faraone afferma di comprendere le proteste di quei docenti che, dopo anni di sacrifici, devono lasciare la terra d'origine e le famiglie, tuttavia non manca di evidenziare (come ha fatto anche il ministro Giannini) che sono stati immessi in ruolo 180000 insegnanti (?) che hanno finalmente raggiunto quella stabilità a lungo inseguita.

Altra argomentazione utilizzata dal Sottosegretario per difendere l'operato del Governo è quella secondo cui moltissimi altri insegnanti, da tempo lontani dalla loro terra d'origine, i cosiddetti immobilizzati, sono potuti rientrare grazie al piano di mobilità straordinaria prevista nella legge di Riforma. 

Il Sottosegretario, infine, esprime la volontà e l'impegno di ridurre al massimo i disagi e i tempi di permanenza fuori Regione/Provincia dei neo immessi.

Tutto sulla mobilità docenti a.s. 2016/17

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022