Mobilità per posti di educatore: FAQ del Miur su percentuali di posti per i trasferimenti e immissioni in ruolo

di
ipsef

Il Miur chiarisce che alla mobilità interprovinciale per il personale educativo è destinato, come di consueto, il 50% dei posti disponibili, mentre la quota restante è destinata alle immissioni in ruolo.

Il Miur chiarisce che alla mobilità interprovinciale per il personale educativo è destinato, come di consueto, il 50% dei posti disponibili, mentre la quota restante è destinata alle immissioni in ruolo.

Le FAQ del Miur

  1. D. Ho fatto domanda di mobilità interprovinciale per i posti di educatore: anche per questa categoria di personale si applicano le norme straordinarie previste dal comma 108 dell'art 1 della legge 107/15?
    R. No, la mobilità interprovinciale su tutti i posti vacanti e disponibili è prevista solo per il personale docente, per il personale educativo la mobilità interprovinciale, fermo restando quanto previsto dal CCNI, avviene come di consueto sul 50% dei posti disponibili mentre la quota restante è destinata alle immissioni in ruolo.
  2. D. Ho fatto domanda di mobilità professionale per i posti di educatore: qual è il contingente dei posti vacanti e disponibile riservato a queste operazione nell'organico provinciale del personale educativo?
    R. La mobilità professionale per il personale educativo avviene come di consueto sul 25% dei posti disponibili.
Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare