Mobilità, “non paghi di desiderare il posto fisso, lo vogliono pure sotto casa”

WhatsApp
Telegram

Dure parole in un articolo a firma Federica Dato comparso nelle pagine del quotidiano "L'Intraprendente".

Dure parole in un articolo a firma Federica Dato comparso nelle pagine del quotidiano "L'Intraprendente".

Il quotidiano si definisce "Giornale d'opinione del Nord" e il suo direttore responsabile è Giovanni Sallustri.

Quale prospettiva di giornale d'opinione del Nord, Federica Dato pone la sua lente di ingrandimento sui fatti di Napoli, dove due giorni fa qualche centinaio di docenti coinvolti nelle operazioni di mobilità hanno chiesto al Ministero trasparenza, rendendo pubblico l'algoritmo che ha determinato la loro collocazione nella scuola definitiva dopo le assunzioni.

Duro il commento della giornalista che afferma: "Loro, che non paghi di desiderare il posto fisso (anacronismo totale), si lamentano perché lo vogliono pure sotto casa. Un po’ come dire che uno vuol raccogliere arance nel centro di Milano, non dove crescono."

Secondo la Dato, "il lavoro lo si prende dove c’è. Nel dettaglio dove ci sono gli alunni, le aule, i corridoi da riempire. Se non lo si vuole ci si licenzia o si dice no".

Insomma, conclude la giornalista, "non ci sarebbe discussione, eppure riusciamo a discuterne." L'articolo integrale
 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur