Mobilità. L’Ufficio Scolastico ha pubblicato l’istanza di conciliazione. E adesso?

WhatsApp
Telegram

Gli Uffici Scolastici stanno pubblicando sui loro siti le istanze di conciliazione avverso gli errori riscontrati nell'algoritmo di mobilità. Ad andar bene, la sensazione è che si arriverà ad ottobre, e che la soluzione trovata potrebbe "far felice" qualcuno e spegnere le speranza di tanti.

Gli Uffici Scolastici stanno pubblicando sui loro siti le istanze di conciliazione avverso gli errori riscontrati nell'algoritmo di mobilità. Ad andar bene, la sensazione è che si arriverà ad ottobre, e che la soluzione trovata potrebbe "far felice" qualcuno e spegnere le speranza di tanti.

Quali saranno i criteri per decidere se le conciliazioni avranno un fondamento?

Attenzione, il termine ultimo per presentare conciliazione per la scuola dell'infanzia è stato l'11 agosto,  per la scuola primaria il 13 agosto, 18 agosto per la scuola secondaria di primo grado, mentre per la secondaria di II grado c'è ancora tempo fino al i28 agosto.

Se la conciliazione riguarda ambiti della propria regione dove ci sono posti, sarà  l'Ufficio Scolastico a convocare direttamente per risolvere la questio; in caso contrario occorrerà interessare il MIUR, che ha organizzato una task force proprio per affrontare i ricorsi della mobilità.

L'esito di tali conciliazioni sicuramente si conoscerà ad anno scolastico iniziato, e la sensazione dei docenti è che i posti a quel punto saranno talmente pochi da poter dare seguito favorevole solo a poche istanze.

Una situazione complicatissima, della quale è impossibile tenere la trama. L'esito della conciliazione dovrà comunque essere pubblicato sul sito dell'Ufficio Scolastico.

I dubbi dei nostri utenti

L'Usp ha pubblicato l'istanza di conciliazione e adesso?

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro