Mobilità insegnanti 2016/17: salta incontro di oggi, in attesa di convocazione sindacati da parte del Ministro

Stampa

Previsto per oggi l'incontro tra Miur e sindacati per riprendere a parlare dell'ipotesi di contratto di mobilità per l'a.s. 2016/17, è slittato in seguito alla richiesta dei sindacati di un incontro con il Ministro Giannini.

Previsto per oggi l'incontro tra Miur e sindacati per riprendere a parlare dell'ipotesi di contratto di mobilità per l'a.s. 2016/17, è slittato in seguito alla richiesta dei sindacati di un incontro con il Ministro Giannini.

I sindacati criticano il modo rigido dell'amministrazione nel voler dare applicazione ad alcuni aspetti della legge 107, in particolare per quanto riguarda la definizione degli ambiti territoriali, nei quali dal prossimo anno scolastico 2016/17 potrebbero essere coinvolti non solo i neoassunti in fase B e C, ma anche i docenti assunti fino al 1° settembre 2014, che parteciperanno alla mobilità e otterranno il trasferimento.

Secondo i sindacati una applicazione non oculata della legge potrebbe creare disparità di trattamento con conseguenti contenziosi.

In particolare i sindacati vogliono affrontare a livello politico con il Ministro Giannini due aspetti: i ruoli regionali articolati in ambiti territoriali e la connessa mobilità del personale.

Finora il rapporto tra sindacati rappresentativi della scuola e l'attuale Ministro dell'Istruzione non è stato idilliaco. I pochi incontri in fase di stesura della legge non avevano dato gli esiti sperati, e anche lo sciopero del 5 maggio, al quale partecipò numeroso il personale della scuola, non aveva scalfito gli intenti del Governo.

Vedremo adesso quali potrebbero essere gli spazi ancora aperti per un dialogo.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur