Mobilità. In futuro sarà gestita dai dirigenti, un colpo di spugna a 30 anni di concertazione. Riscritte anche le priorità sulla 104?

WhatsApp
Telegram

Mobilità, tutto da riscrivere. Graduatorie, punteggi, priorità e tutto ciò che oggi decide quale docente deve stare in quale scuola scompariranno. Saranno i curriculum e le scelte dei dirigenti a decidere gli spostamenti.

Mobilità, tutto da riscrivere. Graduatorie, punteggi, priorità e tutto ciò che oggi decide quale docente deve stare in quale scuola scompariranno. Saranno i curriculum e le scelte dei dirigenti a decidere gli spostamenti.

Molto c'è ancora da definire per quanto rgiuarda la riforma della scuola da poco varata. Tra le cose che lasciano i docenti con il fiato sospeso, sono le nuove regole della mobiltà.

In realtà, al momento abbiamo soltanto supposizioni, che derivano dai commi della riforma che ci raccontano della possibilità da parte dei dirigenti di scegliere i docenti inseriti negli albi territoriali in base ai curriculum.

Basta questo, e la norma che vuole i docenti suprannumerari e che chiedono mobilità essere inseriti negli albi, per comprendere che ci troveremo davanti ad una rivoluzione che spazzerà via 30 anni di concertazione sindacale per scrivere le attuali norme sulla mobilità.

Attesa anche per quanto riguarda la 104, che se seguirà la tendenza inserita nella riforma della scuola, varrà, con molta probabilità, soltanto quella personale ai fini della precedenza nell'assegnazione della sede.

C'è anche da sottolineare come non ci sia alcuna indicazione circa la gestione dei perdenti posti all'interno delle scuole. Non si sa se varrann ancora le graduatorie interne o saranno spazzate via lasciando al dirigente la libertà di scegliere, in caso di carenza di cattedra, quale docente dovrà andare via.

Nei prossimi mesi si dovrà delineare un nuovo sistema che dia delle regole, di certo sembra che il dirigente avrà, comunque, un ruolo centrale

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur