Mobilità fase C: rischio esodo ed esubero. I docenti del potenziamento ne parlano con l’On. Coscia (PD)

di redazione
ipsef

Si comunica che oggi pomeriggio alle ore 15.00 presso il Parlamento, una delegazione costituita da rappresentanti del Coordinamento dei potenziatori di Bologna per l'Emilia Romagna, dei potenziatori delle Regioni Lombardia, Veneto, Sicilia, Lazio e del Coordinamento Nazionale dei Potenziatori, incontrerà l'on. Maria Coscia per discutere in particolare dei seguenti punti:

Si comunica che oggi pomeriggio alle ore 15.00 presso il Parlamento, una delegazione costituita da rappresentanti del Coordinamento dei potenziatori di Bologna per l'Emilia Romagna, dei potenziatori delle Regioni Lombardia, Veneto, Sicilia, Lazio e del Coordinamento Nazionale dei Potenziatori, incontrerà l'on. Maria Coscia per discutere in particolare dei seguenti punti:

– personale docente neo-assunto in fase C nell'anno 2015/2016 attualmente in esubero;
– criticità emerse relative alla mobilità dei neo assunti in fase C relative al rischio esodo;
– ruolo dei docenti potenziatori nelle scuole.

Coordinamento dei Potenziatori della Scuola di Bologna

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare