Mobilità fase B, C e D. Pubblicazione trasferimenti infanzia e primaria slitta al 26 luglio

di redazione
ipsef

Quella del 23 luglio, inizialmente data come proroga per la pubblicazione dei movimenti dei docenti delle fasi B, C e D per infanzia e primaria, era apparsa sin dall'inizio inconsueta per le procedure alle quali siamo abituati.

Quella del 23 luglio, inizialmente data come proroga per la pubblicazione dei movimenti dei docenti delle fasi B, C e D per infanzia e primaria, era apparsa sin dall'inizio inconsueta per le procedure alle quali siamo abituati.

Il 23 luglio infatti quest'anno cade di sabato, giornata in cui generalmente gli Uffici Scolastici sono chiusi. Prevedere una apertura straordinaria non appare nelle corde della situazione attuale che registra una carenza di organico degli Uffici Scolastici.

Il ritardo inoltre può essere dovuto alle problematiche che sono emerse in questo periodo e che hanno già costretto l'Amministrazione a prorogare le scadenze previste per gli adempimenti degli uffici.

Adesso arriva la conferma. A margine dell'incontro tra Miur e sindacati avvenuto oggi per la chiamata diretta, l'Amministrazione ha comunicato anche le date previste per le operazioni di assegnazione provvisoria e utilizzazione (leggi articolo) e lo slittamento a martedì 26 luglio della pubblicazione dei trasferimenti interprovinciali per l'infanzia e la primaria.

Non sappiamo ancora se ci saranno proroghe anche per gli altri ordini di scuola, in ogni caso si tratterà sempre solo di qualche giorno, certo non si può andare oltre Ferragosto per la secondaria, se la scadenza per la domanda di assegnazione provvisoria è il 28 agosto.

Tutto sulla mobilità

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione