Mobilità e algoritmo. UIL: precedenze applicate su tutte le fasi sono sbagliate

WhatsApp
Telegram

Uno degli errori nell'applicazione dell'algoritmo per la mobilità della scuola secondaria di II grado, evidenziato dal sindacato UIL, è la considerazione delle precedenze nella fase di trasferimento.

Uno degli errori nell'applicazione dell'algoritmo per la mobilità della scuola secondaria di II grado, evidenziato dal sindacato UIL, è la considerazione delle precedenze nella fase di trasferimento.

La precedenza, prevista per legge, afferma il sindacato, si può far valere nella fase nella quale ognuno ha fatto domanda. Vale dunque solo per la propria fase di trasferimento. Non per le altre fasi.

Nell'algoritmo invece queste precedenze che andavano frammentate per fasi, sono state calcolate come fosse una unica fase. Una sorta di classifica unica complessiva.

Ne deriva che l'assegnazione degli ambiti territoriali o della scuola per docenti assunti entro il 2014/15 trasferiti in scuole del primo ambito potrebbe essere falsata da questa circostanza. Ma per il Miur tutto si risolverà con la conciliazione.

Mobilità, errori nei trasferimenti. Tentativo di conciliazione: a chi inviarlo, quali le procedure

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur