Mobilità e 104. Ho la sclerosi multipla e mi hanno dato scuola su tre sedi. Lettera

WhatsApp
Telegram

Sono una docente di A019 (Diritto ed economia). Da studentessa universitaria prima e da docente a contratto all'università dopo, ho imparato ad amare la costituzione, perché tutela la persona e promuove il solidarismo.

Sono una docente di A019 (Diritto ed economia). Da studentessa universitaria prima e da docente a contratto all'università dopo, ho imparato ad amare la costituzione, perché tutela la persona e promuove il solidarismo. In questa prospettiva, il nostro legislatore si è premurato di emanare la legge 104. Non pensavo che un giorno ne sarei stata "titolare", ma questa è un'altra storia, magari avvincente, ma non pertinente! 

Ho la sclerosi multipla e, a volte, la stanchezza fisica mi assale. Ma non è un problema. Sono stata assegnata al primo ambito richiesto e la 104 mi darà il diritto a scegliere la scuola per me più 'comoda'. Questo era ciò che pensavo.
 Peccato, però, che l'usp di Napoli, senza alcuna previa consultazione dei soggetti portatori di handicap e in palese dipregio del diritto alla scelta della sede previsto dalla legge 104, ha provveduto ad assegnare a noi invalidi la scuola d'ufficio. Peccato anche che, nello specifico, l'usp mi abbia imposto una scuola tra le più distanti dalla mia abitazione e organizzata su tre sedi, parimenti distanti, ovvero la meno adatta alle mie condizioni. Mi chiedo anche se ci siano scale da fare per raggiungere la scuola (circostanza frequente nei vicoli napoletani). 
In questo modo, paradossalmente, il trattamento a me riservato è stato 'peggiorativo' rispetto ai colleghi che non vantano alcun titolo di priorità nella scelta della sede. Quest'ultimi, infatti, potranno candidarsi nelle scuole a loro più gradite, (possibilità a me negata) e solo in caso di esito negativo di tali procedure comparative saranno assegnati d'ufficio. 
Adesso dovrò dire a mio figlio che gli handicappati possono essere discriminati, soprattutto se nascono a Napoli. Sarebbe bastato, infatti, senza spingermi troppo in là, vivere a Caserta. L'usp di Caserta, infatti, ha convocato i titolari di precedenze ex l. 104 per la scelta della sede e, magari, offrirà loro anche un caffè freddo! 
Anna Bizzarro 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur