Mobilità docenti religione cattolica: domande dal 7 aprile al 6 maggio

di Lalla
ipsef

O.M. n. 8 del 20.3.2015 relativa alla mobilità del personale docente di religione cattolica per l'a.s. 2015/2016.. Presentazione domande dal 7 aprile al 6 maggio 2015

O.M. n. 8 del 20.3.2015 relativa alla mobilità del personale docente di religione cattolica per l'a.s. 2015/2016.. Presentazione domande dal 7 aprile al 6 maggio 2015

La domanda è cartacea.

Pubblicazione movimenti: 30 giugno 2015
Termine ultimo per la presentazione della richiesta di revoca: 18 giugno 2015.

Gli insegnanti di religione cattolica devono essere in possesso del riconoscimento di idoneità rilasciato dall'Ordinario della diocesi di destinazione e deve essere raggiunta una intesa sulla loro utilizzazione tra il medesimo Ordinario diocesano e il Direttore dell'Ufficio Scolastico relativamente alla sede di servizio (eccezionalmente possono essere configurate cattedre miste, articolate contemporaneamente su scuola dell'infanzia e primaria o su scuola secondaria di primo e secondo grado).

Gli insegnanti di religione cattolica hanno titolarità in un organico regionale articolati per ambiti territoriali diocesani e sono utilizzati nelle singole sedi scolastiche. Detta assegnazione si intende confermata di anno in anno qualora permangano condizioni e requisiti.

Possono partecipare alle procedure di mobilità territoriale a domanda per transitare nel contingente di diocesi diversa, ubicata nella stessa regione di quella di titolarità, gli insegnanti di religione cattolica che con l'anno 2014/15 abbiano maturato almeno due anni di anzianità giuridica di servizio in ruolo.

Possono partecipare alle procedure di mobilità territoriale a domanda per acquisire la titolarità in altra regione, gli insegnanti di religione cattolica che con l'anno scolastico 2014/15 abbiano maturato almeno 3 anni di anzianità giuridica di servizio in ruolo.

La mobilità professionale è limitata al passaggio dal settore formativo corrispondente al ruolo per l'insegnamento della religione cattolica nella scuola dell'infanzia e primaria al settore formativo corrispondente al ruolo per l'insegnamento della religione cattolica nella scuola secondaria di primo e secondo grado, o viceversa. Possono partecipare gli insegnanti che avendo superato il periodo di prova, siano in possesso dell'idoneità concorsuale anche per il settore formativo richiesto e dell'idoneità ecclesiastica rilasciata, per l'ordine e grado di scuola richiesto, dall'Ordinario diocesano competente.

Allegati

TR1 Domanda di trasferimento per insegnanti di religione cattolica delle scuole dell'infanzia e primaria

PR1 Domanda di passaggio di ruolo per le scuole dell'infanzia e primaria

TR2 Domanda di trasferimento

PR2 Domanda di passaggio di ruolo per insegnanti di religione cattolica delle scuole secondarie di primo e secondo grado

Allegato C Elenco delle diocesi italiane

Allegato D Modello di dichiarazione dell'anzianità di servizio

Scarica i documenti del Miur

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione