Mobilità. Docenti di diritto ed economia già utilizzati per potenziamento nella scuola media, perché non sfruttare anche questi posti per i trasferimenti?

di redazione
ipsef

Il Coordinamento nazionale dei Docenti della disciplina dei Diritti Umani, facendo seguito a quanto già sostenuto in merito alla sollecitazione fatta agli USR (Uffici Scolastici Regionali), ritiene opportuno sottolineare che in questi giorni si sta concludendo positivamente l’anno di prova per molti colleghi utilizzati nella scuola secondaria di primo grado.  

Il Coordinamento nazionale dei Docenti della disciplina dei Diritti Umani, facendo seguito a quanto già sostenuto in merito alla sollecitazione fatta agli USR (Uffici Scolastici Regionali), ritiene opportuno sottolineare che in questi giorni si sta concludendo positivamente l’anno di prova per molti colleghi utilizzati nella scuola secondaria di primo grado.  

 Ricordiamo che tale personale è stato individuato quale destinatario di proposta di contratto individuale di lavoro, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 25 del C.C.N.L. del 29 novembre 2007 per il comparto scuola, in quanto inserito nella graduatoria in esaurimento degli aspiranti al ruolo in qualità di docente di scuola secondaria di secondo grado, per la classe di concorso A046 ex A019 – discipline giuridiche ed economiche, nell’ambito del piano straordinario di assunzioni di cui alla legge 107/2015, art. 1 comma 98 lettera c), con assegnazione su scuola secondaria di primo grado e trattamento economico di secondo grado.

Il  periodo di prova, regolato dall’art. 1 commi 115 a 120 della Legge 107/2015,  è stato realizzato sotto la guida di un tutor docente curriculare di primo grado (in generale, della classe di concorso ex A043 – Italiano, Storia e geografia).

In tale prospettiva, risulta evidente che anche per la Mobilità 2016/2017 gli USR potranno applicare gli stessi criteri, assegnando tale personale anche a scuole secondarie di primo grado (e laddove possibile, confermando quelle già assegnate nel 2015), soprattutto quando l'anno di prova sia stato realizzato in tale tipo di contesto educativo.  

Romano Pesavento
Presidente Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani
   

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione