Mobilità: il diploma magistrale vale per infanzia e primaria

Di Lalla
Stampa

Superata l'empasse che aveva fatto dubitare il Ministero che il riconoscimento del valore abilitante del diploma magistrale con DPR 25 marzo 2014 potesse valere anche per la richiesta di passaggio di ruolo verso l'infanzia.

Superata l'empasse che aveva fatto dubitare il Ministero che il riconoscimento del valore abilitante del diploma magistrale con DPR 25 marzo 2014 potesse valere anche per la richiesta di passaggio di ruolo verso l'infanzia.

La novità, dopo essere stata sperimentata nelle graduatorie di istituto per i docenti precari, diventa realtà anche nella sottoscritta Ipotesi di Contratto di Mobilità.

All'art. 3 la nota (1) riporta "Conservano valore di abilitazione all’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria i titoli di studio conseguiti al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, entro l’anno scolastico 2001/2002, ai sensi del D.M. 10/3/1997."

Un'occasione, a questo punto, che avrebbe potuto essere presa in considerazione già da molto tempo, dato che il contratto di mobilità ha sempre riconosciuto possibile il passaggio alla scuola primaria, pur non considerando abilitante il titolo per i docenti precari.

Un pasticcio al quale solo in questi anni si cerca di porre rimedio.

L'ipotesi di mobilità e le novità per il contratto 2015/16

Trasferimenti



Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!