Mobilità ATA: dal 23 marzo al 20 aprile le domande su Istanze on line. Numero province e preferenze

di Lalla
ipsef

Il personale ATA può presentare domanda di mobilità per l'a.s. 2015/16 dal 23 marzo al 20 aprile. La domanda è telematica.

Il personale ATA può presentare domanda di mobilità per l'a.s. 2015/16 dal 23 marzo al 20 aprile. La domanda è telematica.

Il personale non ancora registrato su Istanze on line può seguire questa guida per ricevere le istruzioni. Guida alla registrazione

Numero province e preferenze

Il personale ATA può richiedere il trasferimento per altre sedi della stessa provincia o per sedi di una sola altra provincia, o congiuntamente per entrambe.

Le preferenze possono essere

  • scuola
  • comune
  • distretto
  • provincia
  • centro territoriale che si riorganizzera in CPIA

Le preferenze, max 15, di tipo sintetico se comprensive della scuola di titolarità non vengono prese in considerazione, salvo nei casi di richiesta ad altro profilo professionale, e per il personale sovrannumerario.

Nelle preferenze di tipo sintetico l'assegnazione può essere disposta per una qualsiasi delle scuole ivi comprese, partendo dalla primarie, poi le scuole secondarie di primo grado ed infine le scuole secondarie di secondo grado. Qualora l'aspirante desideri che le scuole siano considerate in ordine diverso, deve compilare le apposite caselle della domanda indicando l'ordine desiderato.

Con preferenza sintetica, viene assegnata la prima scuola disponibile, salvo che esistano altre scuole con posti disponibili nell'ambito di quella preferenza sintetica e la scuola che sarebbe stata assegnata secondo tale criterio sia stata richiesta da altro aspirante con punteggio inferiore mediante una indicazione più puntuale. In questo la prima scuola con posto disponibile è assegnata a chi l'ha richiesta con preferenza specifica e al personale che ha optato per la preferenza sintetica viene assegnata la successiva scuola disponibile.

Il punteggio per il comune di ricongiungimento o riavvicinamento al coniuge viene attribuito solo se l'aspirante ha indicato anche nella sezione I – preferenze il codice del comune desiderato o di una singola scuola ivi ubicata.

Il testo del ContrattoL'Ordinanza Ministeriale 4/2015

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione