Mobilità 2014, si analizzano le precedenze per disabili e chi presta assistenza

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – Proseguono al Miur gli incontri per la stesura dell’ipotesi di contratto Mobilità 2014 per il personale docente, educativo ed Ata. Si pensa di introdurre delle precisazioni relative alle precedenze previste dall’art. 7.

Lalla – Proseguono al Miur gli incontri per la stesura dell’ipotesi di contratto Mobilità 2014 per il personale docente, educativo ed Ata. Si pensa di introdurre delle precisazioni relative alle precedenze previste dall’art. 7.

La Gilda degli insegnanti comunica che "Relativamente alla precedenza di cui all´ art. 7, co. 1, punto III spettante ai disabili ex art. 21 e 33, co. 6, L 104/92, nella II e III fase della mobilità, sarà chiarito che resta impregiudicato il loro diritto ad avvalersene nella prima fase, cioè in quella comunale purchè con più distretti.

Si è convenuto di dover precisare che chi si è visto riconoscere dall´autorità giudiziaria competente la tutela legale di un disabile in situazione di gravità non necessariamente deve essere un congiunto di tale soggetto.

A chi è investito della suddetta tutela legale, alla stregua dei genitori, oltre alla precedenza nei trasferimenti, va riconosciuta anche l´esclusione dalla graduatoria per l´ individuazione dei perdenti posto (art. 7, co. 2).

Saranno precisati più chiaramente:

a) la deroga al vincolo quinquennale – ex L. 106/11 – di permanenza nella provincia di titolarità per gli immessi in ruolo con decorrenza dal 2011, qualora abbiano titolo ad assistere il genitore disabile in stato di gravità in altra provincia;

b) il diritto a richiedere la mobilità interprovinciale – anche se senza alcuna precedenza – riconosciuto ai figli per prestare l´assistenza al genitore disabile, in quanto la precedenza per tale finalità, qualora non abbiano ottenuto il trasferimento richiesto, è esercitabile in sede di mobilità annuale"

Mobilità 2014: la FLC CGIL chiede la revisione della tabela di valutazione dei titoli 

Mobilità 2014, sindacati  e Ministero già al lavoro

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur