Miur. Tirocinanti dal MIT tra gli studenti dei licei italiani

di Giulia Boffa
ipsef

MIUR – Con nota n. AOODGAI/11941 del 19 novembre 2013 (All.

MIUR – Con nota n. AOODGAI/11941 del 19 novembre 2013 (All. 1), la Direzione Generale per gli Affari Internazionali ha incaricato gli USR di individuare uno o due licei scientifici e/o licei “opzione scienze applicate” disponibili ad accogliere per l’anno scolastico 2013/2014 un tirocinante statunitense nell’ambito di un’iniziativa di cooperazione educativa Highlights for High Schools in Italy, avviata dalla sopraccitata Direzione generale per gli Affari Internazionali del MIUR in collaborazione con il MIT (Massachusetts Institute of Technology di Cambridge – USA) attraverso il programma “Global Teaching Labs”.

Tale iniziativa prevede il tirocinio didattico di 16 studenti del M.I.T. da svolgersi presso altrettanti licei scientifici e/o licei “opzione scienze applicate” italiani nel mese di gennaio 2014.

I Dirigenti scolastici interessati ad ospitare un tirocinante presso il proprio Istituto, senza oneri per l’istituzione scolastica, sono pregati di inviare il Modulo di richiesta (All. 2), debitamente compilato, entro e non oltre il 30 novembre 2012, sia in versione cartacea all’USR per la Lombardia, Relazioni Internazionali e lingue straniere, via Pola 11- 20124 – Milano, sia in formato digitale all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

Qui di seguito riportiamo alcune precisazioni contenute nella nota MIUR.

1. Il tirocinante statunitense dovrà svolgere attività didattica frontale dal 7 al 29 gennaio 2014 in lingua inglese, affiancando docenti curricolari per un monte ore settimanale non inferiore a 18 ore, distribuite su non più di quattro classi quarte individuate tra le sezioni del liceo, per un periodo complessivo di tre settimane.

Per il corrente anno scolastico tali attività riguarderanno prevalentemente le discipline di Fisica, Chimica, Matematica e Biologia oppure, laddove le competenze dei tirocinanti lo permettano, moduli didattici di Robotica, Meccanica ed Elettronica.

In coerenza con gli obiettivi del progetto, i moduli disciplinari saranno ispirati ai principi di didattica laboratoriale e ai metodi di apprendimento attivo, all’utilizzo del laboratorio, di strumenti tecnologici e di materiali digitali.

2. Nella selezione dei licei che invieranno la loro candidatura questo Ufficio prenderà in considerazione:
•le iniziative di eccellenza nell’ambito dell’insegnamento scientifico;
•la disponibilità a predisporre una programmazione oraria flessibile, utilizzando spazi e strutture (aule, laboratori) tecnologicamente adeguate allo svolgimento delle lezioni da parte dei tirocinanti;
•la sede dell’Istituto facilmente raggiungibile in aereo e situata in prossimità di Università e/o enti di ricerca per eventuali partenariati educativi.
•le competenze linguistiche, l’esperienza didattica CLIL e eventuali corsi di perfezionamento o specializzazioni metodologiche CLIL del docente di DNL individuato come tutor.

I licei selezionati si faranno carico della gestione e dell’organizzazione logistica del soggiorno del tirocinante, dovranno assicurare il vitto e l’alloggio presso una famiglia per tutto il periodo del suo soggiorno in Italia, nonché un percorso formativo sulla lingua e cultura italiana (con particolare riferimento alla regione di appartenenza della scuola) della durata di circa 15 ore. Per tali spese, è previsto un contributo forfetario pari a 700,00 euro.

E’ considerata prioritaria l’assegnazione condivisa, previa opportuna verifica delle condizioni logistiche favorevoli, di due tirocinanti di discipline diverse. In tal caso, ciascun liceo presenterà una propria richiesta, segnalando il liceo con il quale intende condividere i tirocinanti.

Nella selezione definitiva dei 16 licei a cui saranno assegnati i tirocinanti, la Direzione per gli Affari Internazionali del MIUR, di concerto con i responsabili del M.I.T., valuterà le proposte formulate dagli USR, tenendo conto delle preferenze espresse dai tirocinanti sulle sedi e della rispondenza tra le loro specializzazioni e i bisogni dichiarati dagli Istituti nel Modulo di richiesta.

3. All’atto della candidatura il Dirigente scolastico designerà, tra i docenti della disciplina scientifica a cui sarà dedicato il maggior numero di ore in compresenza con il tirocinante, un docente “tutor” con un buon livello di competenza in lingua inglese che curerà:
•la gestione la programmazione didattica preliminare al tirocinio (obiettivi, contenuti, materiali, strumenti…) che avverrà a distanza (via e-mail) direttamente con il tirocinante nel periodo compreso tra dicembre 2013 e gennaio 2014;
•il controllo e l’attuazione della programmazione didattica dal 7 al 29 gennaio 2014.

Versione stampabile
anief
soloformazione