MIUR reitera il contratto dei precari, condannato

di redazione
ipsef

red – Giudice di Busto Arsizio ha riconosciuto illegittimo il contratto a termine e condanna il Ministero a risarcire il danno ai ricorrenti.

red – Giudice di Busto Arsizio ha riconosciuto illegittimo il contratto a termine e condanna il Ministero a risarcire il danno ai ricorrenti.

Oltre alle spese legali il MIUR è stato condannato, con sentenza n. 165 del 19 settembre 2011, dal giudice di Busto Arsizio a risarcire la differenza tra quanto effettivamente i docenti precari avrebbero dovuto percepire se i periodi di lavoro effettivamente prestati fossero stati regolari, secondo la disciplina del contratto a tempo indeterminato. Inoltre è stato riconosciuto il diritto alla maturazione dell’anzianità di servizio.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione