MIUR condannato per “abuso di precariato”

di redazione
ipsef

dp – La UIL di Viterbo ottiene una importante sentenza di risarcimento per i docenti precari utilizzati su posti vacanti

dp – La UIL di Viterbo ottiene una importante sentenza di risarcimento per i docenti precari utilizzati su posti vacanti

Sarà di circa 5-6 mila euro il risarcimento per i 63 docenti precari che hanno presentato ricorso con la UIL, per un totale di 350 mila euro.

“Il nostro fine – ha affermato il segretario Longo – è la stabilizzazione definitiva. I risarcimenti sono già qualcosa, ma se poi la situazione lavorativa di queste persone non cambia è tutto inutile.”

Infatti, i precari che hanno presentato ricorso sono stati docenti, personale amministrativo e collaboratori scolastici che per anni hanno lavorato con contratti a tempo determinato per coprire posti vacanti e non per sostituzioni temporanee.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione