Miur chiede a Bussetti di restituire 24.000 euro per viaggi privati e diarie non spettanti

Il Dirigente del VI Ufficio del Ministero, il responsabile del Monitoraggio dei flussi finanziari” ha chiesto all’ex Ministro Bussetti “chiarimenti sulla documentazione giustificativa per missioni effettuate dal mese di giugno 2018 a settembre 2019”. 

A rivelarlo il quotidiano Repubblica, in un articolo a firma di Corrado Zunino.

Cosa viene contestato al Ministro Bussetti. Secondo quanto riportato da Repubblica le contestazioni riguarderebbero 44 missioni “false” sulle 147 rimborsate, ossia voli arei e viaggi in treno ascritti a missioni istituzionali quando in realtà riguardavano spostamenti personali. L’ammontare sarebbe di circa 13.000 euro.

A Bussetti vengono poi contestati tre mesi di diaria, pari a 10.500 euro.La contestazione nasce dal fatto che Bussetti non si sarebbe trovato nella Capitale per almeno 15 giorni, nei tre mesi contestati, per avere diritto al rimborso delle spese extra sostenute.

L’ultima contestazione riguarda la mancanza delle ricevute di un volo e tre treni per spedizioni effettuate a settembre 2019, già rimborsate.

Il giornalista afferma di aver contattato Bussetti, il quale ha fatto sapere che deciderà se rilasciare commenti dopo la pubblicazione dell’articolo.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia