MIUR apre agli abilitati con TFA ordinario? Abilitandi PAS rispondono con lo sciopero della fame

di
ipsef

red – Ieri, il comunicato dei "tieffini" che, ricevuti dal Ministero, comunicava l’apertura dell’amministrazione al fine di trovare una soluzione alla spendibilità del titolo abilitante nelle graduatorie di istituto dell’a.s. 2013/14.

red – Ieri, il comunicato dei "tieffini" che, ricevuti dal Ministero, comunicava l’apertura dell’amministrazione al fine di trovare una soluzione alla spendibilità del titolo abilitante nelle graduatorie di istituto dell’a.s. 2013/14.

Le richieste avanzate dai "tieffini" sono state:

  1. immediata riapertura straordinaria della II fascia delle graduatorie di istituto;
  2. in alternativa, la soluzione di un provvedimento Salva-TFA (elenchi prioritari provinciali gestiti dagli USP), in modo da conferire una priorità nell’assegnazione di incarichi e supplenze rispetto ai non abilitati della terza fascia;
  3. una netta distinzione dei due percorsi TFA ordinario (accesso tramite selezione) e PAS (accesso con requisito di servizio).

Una apertura che ha allarmato gli specializzandi dei "Percorsi abilitanti speciali" che rispondono inviandoci questo comunicato:

COMUNICATO STAMPA MIDA PRECARI-SCIOPERO DELLA FAME

Il mida precari, nelle persone di Rosa Sigillò, Angela Veltri e Ida Gasparretti, da questa mattina dice no alle continue ed inaccettabili condizioni di disagio perpetrate a danno di centinaia di migliaia di precari non abilitati che da anni mandano avanti la scuola italiana accettando condizioni di lavoro spesso disumane. Le succitate coordinatrici hanno deciso di cominciare uno sciopero della fame ad oltranza che troverà soluzione quando una delegazione di docenti “speciali” avrà udienza dal ministro della Pubblica Istruzione Maria Chiara Carrozza.

Le continue ed altanelanti posizioni assunte dai vari Ministri che si sono succeduti in merito a TFA e PAS hanno prodotto soltanto inutili ed indecorose guerre tra poveri docenti che , pur nella precarietà del mondo-scuola, continuano a garantire il funzionamento della stessa ogni anno.

Le ultime notizie in merito alla possibilità di offrire un canale preferenziale di ingresso ai tieffini neo abilitati ad inizio anno scolastico, getta nello sconforto  totale le migliaia di docenti che, a breve cominceranno il percorso abilitante.

È utile ribadire che TFA e PAS sarebbero dovuti partire contestualmente e non in tempi differenti, come è ormai certo accadrà, pertanto si ritiene errata la scelta di offrire ai “tieffini”, un percorso preferenziale per accedere alla seconda fascia di istituto o addirittura un SALVA TFA. Non accettiamo che si getti alle ortiche il lavoro continuo, ricco e carico di aspettative di migliaia di docenti. Saluti Precari, coordinamento nazionale Mida Precari.

Vedi anche

Abilitati TFA ordinario ricevuti al Ministero: rassicurazioni su spendibilità titolo già dall’a.s. 2013/14. Docenti non abilitati rispondono: verrebbe meno la continuità didattica

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione