Miur: 120 docenti saranno a supporto della scuola dell’innovazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I docenti che ancora non hanno maturato una certa familiarità con le nuove tecnologie, come l’uso della lavagna lim, possono contare sulle iniziative del Miur.

Lo ha detto usando altre parole il ministro all’Istruzione, Marco Bussetti, intervistato dal Secolo XIX in occasione di Futura, nella tappa a Genova della fiera della scuola digitale.

Con la legge di bilancio – ha spiegato Bussetti al quotidiano – abbiamo istituito le équipe formative territoriali, una task force di 120 docenti, che supporteranno le scuole nell’innovazione metodologica e didattica e abbiamo investito 35 milioni di euro per la creazione di ambienti didattici e tecnologicamente all’avanguardia“.

Alle accuse, emerse nell’intervista, da parte dei sindacati su una digitalizzazione in affanno, Bussetti ha replicato che l’introduzione dei nuovi dispositivi deve andare di pari passo con la formazione. I ragazzi devono usare gli strumenti innovativi a scopo didattico. “Ho destinato -ha rimarcato Bussetti – 3,7 milioni di euro per 106 scuole situate in aree a rischio per la creazione di ambienti digitali di apprendimento“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione