Miur, 11 gruppi lavoro su temi chiave. Ecco gli otto esperti coordinatori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti, come riferito, ha costituito undici gruppi di lavoro che affronteranno alcuni temi chiave della scuola e potranno presentare proposte amministrative e normative.

Dall’orientamento alle soft skills: al via al MIUR 11 gruppi di lavoro

Temi chiave

Di seguito i temi chiave che saranno oggetto di studio dei gruppi di lavoro:

  1. percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento;
  2. inclusione scolastica;
  3. attività sportive scolastiche;
  4. valutazione del sistema scolastico;
  5. primo ciclo e zero/sei;
  6. cultura umanistica;
  7. Istituti tecnici e professionali;
  8. soft skills ed educazione civica;
  9. quadriennali e scuole innovative;
  10. équipe territoriali;
  11. bullismo e prevenzione.

Coordinatori gruppi di lavoro

Gli 11 gruppi di lavoro, che si occuperanno dei succitati temi, saranno coordinati da otto esperti.

Questi, come riportati dal Corriere della Sera, i nomi e le professionalità degli otto esperti:

Luigi D’Alonzo: coordina il gruppo per l’inclusione scolastica. Docente di Pedagogia speciale della università Cattolica di Milano, dirige il Centro studi e ricerche sulla disabilità e la marginalità, dirige la rivista scientifica Italian Journal of Special Education for Inclusion. Aveva già un incarico a viale Trastevere: ha fatto parte del comito tecnico scientifico ministeriale per l’attuazione della legge 170/2010 sui Dsa e di quello dell’Osservatorio permanente per l’integrazione degli alunni con disabilità.

Bruno Mantovani: decano degli insegnanti di educazione fisica milanesi, e direttore scientifico di Edumoto, coordina il Gruppo per le attività sportive scolastiche. Sessantotto anni, diplomato Isef, era una giovane promessa dell’atletica.

Amanda Ferrario: coordina il Gruppo per la valutazione del sistema scolastico e quello per le soft skills e l’educazione civica. Laureata in Filosofia a Milano nel 2010, poi docente di letteratura tra Somma Lombardo e Busto Arsizio, 45 anni, è diventata dirigente scolastico (tra gli altri, del prestigioso Tito Livio di Milano) nel 2014, ed è approdata quest’anno al Miur.

Ermanno Puricelli: coordina il Gruppo per il primo ciclo e lo zero/sei. Sesssantacinque anni, nato a Buscate (Mi), laureato in Filosofia a Milano, dottorato presso la facoltà di Scienze della formazione di Bergamo, è stato insegnante dall’81 al ‘95 e dal ‘96 dirigente scolastico (dal 2010 è preside dell’istituto onnicomprensivo europeo del suo paese d’origine, Buscate). Ha pubblicato diversi articoli su scuola e didattica in riviste specializzate, un libro sulla didattica per competenze e svolge attività di ricercatore e formatore.

Giacomo Merlo: coordina il Gruppo per la cultura umanistica e quello per gli Istituti tecnici e professionali. Laureato in Lettere a Genova nel ‘74, dirigente presso l’Itsos Albe Steiner di Milano, consulente nel campo della formazione e della comunicazione, racconta su Linkedin di avere un’«esperienza più che quarantennale nel mondo della scuola».

Mario Giacomo Dutto: coordina il Gruppo per le quadriennali e le scuole innovative. Settantuno anni, laureato in Sociologia alla Sapienza, dottorato di ricerca ad Edimburgo, dal 2001 al 2006 è stato all’ufficio scolastico regionale della Lombardia e dal 2004 al 2007 professore a contratto presso l’università Cattolica di Milano. Presidente del Comitato tecnico scientifico di IPRASE e componente del Comitato scientifico del CeRiForm (centro di ricerca sulla formazione dell’Università Cattolica), ha svolto attività di ricerca presso diversi enti.Ha scritto un centinaio di articoli su questioni di politica educativa e numerosi libri tra cui Acqua alle funi (2013), Vela d’altura (2016).

Luca Bernardo: coordina il Gruppo per il bullismo e la prevenzione. Dopo aver lavorato qualche anno negli Stati Uniti, è dal 2005 direttore della Struttura complessa di Pediatria dell’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano. Cinquantuno anni, docente nella Scuola di specializzazione di Pediatria dell’Università degli Studi di Milano, è collaboratore dell’Autorità Nazionale Anticorruzione come esperto di sanità. Dal 2017 è direttore del Centro di Coordinamento Nazionale Cyberbullismo con il M.I.U.R. Nel 2008 ha fondato il Centro nazionale alla prevenzione e al contrasto di bullismo e cyberbullismo, il primo in Italia, diventato il modello di riferimento per i protocolli di intervento nei casi di bullismo. Nel 2018 ha pubblicato con la dottoressa Francesca Maisano “L’età dei bulli” (Sperling & Kupfer).

Alessia Pipitone: Pipitone coordina il Gruppo per i Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento e quello per le équipe territoriali. La dirigente scolastica, 50 anni, di Roma, capo segreteria del sottosegretario Salvatore Giuliano, ha una laurea in Semiotica presso l’Alma Mater di Bologna e lavora da qualche anno presso l’ufficio di gabinetto del Miur.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione