Misure sostegno occupazione giovanile, Sacconi: “viziate sotto due profili”

WhatsApp
Telegram

La legge di Bilancio 2017 prevede, com’è noto, delle misure di sostegno all’occupazione giovanile.

Ricordiamo al riguardo l’esonero contributivo per le imprese che assumono studenti ospitati nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola – lavoro, di cui abbiamo parlato in  Alternanza scuola-lavoro, esonero contributivo per chi assume studenti ospitati. Circolare Inps

Sulle predette misure è intervenuto il presidente della commissione Lavoro del Senato Maurizio Sacconi (Energie per l’Italia).

Sacconi, come riferito dall’Ansa e come è possibile leggere nel blog dell’Associazione amici di Marco Biagi, sostiene che le ipotesi di sostegno all’occupazione giovanile nella legge di Bilancio sembrano viziate sotto due profili.  “Da un lato – spiega – la riduzione del costo indiretto del lavoro, per essere credibilmente strutturale, dovrebbe avere un senso come la collimazione tra contribuzioni e prestazioni non previdenziali. Dall’altro, le agevolazioni non dovrebbero cannibalizzare, come è già accaduto con i recenti benefici, i contratti di apprendistato. Questi, al contrario, dovrebbero costituire un prioritario motivo di attenzione perché garantiscono quella perfetta transizione dalla scuola al lavoro che consiste nella integrazione tra pensiero e azione, tra apprendimento teorico ed esperienza pratica”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito