Misure minime sicurezza ICT, Miur: non è necessario inserire ufficio per transizione al digitale

Stampa

Nella giornata di ieri, in vista della scadenza per l’adeguamento delle istituzioni scolastiche alle misure minime di sicurezza ICT, il cui termine ultimo è il 31 dicembre p.v., abbiamo posto il problema dell’obbligatorietà per le scuole di nominare il responsabile per la transizione al digitale.

Sicurezza informatica, nomina responsabile transizione al digitale è obbligatoria per le scuole?

Se per la non obbligatorietà della nomina del suddetto responsabile la nota Miur del 20 dicembre non  sembra lasciare dubbi, laddove afferma che è possibile verificare autonomamente, anche senza ricorrere a specialisti del settore, la propria situazione attuale e avviare un percorso di monitoraggio e miglioramento, qualche perplessità restava per l’ufficio per la transizione al digitale.

Il dubbio è stato sciolto dal Miur che ha inviato (il 28/12/17) un messaggio  alle scuole, in cui comunica che per le medesime non è necessario inserire nell’indice delle pubbliche amministrazioni l’ufficio di cui sopra.

Questo il messaggio del Ministero:

Facendo seguito alla nota Prot. AOODGCASIS n. 3015 del 20/12/2017 si precisa che le istituzioni scolastiche non hanno necessità di inserire nell’indice delle pubbliche amministrazioni (IPA) l’ufficio per la transizione al digitale.

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese