MISOS, il Ministero non pubblica i dati sulle supplenze. Fondamentali per mobilità e futuri insegnanti

Stampa

Il Movimento Insegnanti Specializzati sul Sostegno denuncia, con un post specifico sulla propria pagina FaceBook la mancata pubblicazione dei dati sulle uspplenze da parte del Ministero.

Una mancanza che disattende quanto previsto dal comma 136 della Legge 107 del 2015, La Buona Scuola, e grazie al quale il Miur “avrebbe dovuto pubblicare i dati delle supplenze e dei titolari sul suo portale : “Portale open data del MIUR” #entro settembre 2017″.

Dei dati nessuna traccia. Dati che vengono ritenuti dal MISOS fondamentali per avere un quadro delle informazioni sulle supplenze al 30 giugno e al 31 agosto.

“I dati al momento disponibili – si legge nel post – solo per lo scorso anno scolastico, sono stati rilasciati senza la necessaria distribuzione per singola cdc , che consentirebbe di avere il quadro reale della situazione.”

La conoscenza dei dati, inoltre, viene ritenuta fondamentale per una futura programmazione dei docenti, per individuare le carenze di docenti curriculari e specializzati, nonché informazione fondamentale per ottenere trasferimenti di mobilità e per chi vuole intraprendere la carriera di docente

La conoscenza dei dati è importantissima per poter fare una #seria programmazione futura del reclutamento, permettendo di capire dove saranno concentrate le maggiori carenze di docenti abilitati e specializzati sul sostegno, in quali province e regioni.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!