Miozzo (Cts): “Misure ancora necessarie. Lo Stato di emergenza potrebbe essere prorogato oltre il 30 aprile”

Stampa

Il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico Miozzo prevede misure necessarie contro il covid per altri mesi e una proroga dello stato di emergenza fino al 31 luglio.

Misure anti covid ancora necessarie “per qualche mese”, perché l’epidemia è “molto attiva”. Lo ha detto Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, in un’intervista al Gr1, Rai Radiouno.

In questi mesi – aggiunge parlando della crisi di governo, commentando a titolo personale – abbiamo usato una metafora militare: siamo in battaglia, ma in guerra il comandante in capo non accetterebbe mai di vedere uno dei suoi generali con posizioni differenti da quella che è la strategia decisa, sono molto preoccupato di fronte all’incertezza politica di questo momento“.

Per quanto riguarda l’emergenza sanitaria Miozzo ha aggiunto: “I dati dimostrano un’epidemia ancora molto attiva in Italia, le misure sono necessarie e dobbiamo mantenerle ancora per qualche mese“.

Invece, sullo stato di emergenza, prorogato fino al 30 aprile, Miozzo ha ribadito: “Il Comitato Tecnico Scientifico fa le sue valutazioni, la politica ne fa altre, ad aprile potremmo assistere ad un’ulteriore proroga, sempre in base all’andamento della diffusione di Covid 19 nel nostro Paese“.

 

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur