Miozzo contro le Regioni: “Conte avrebbe dovuto sostituire le autorità locali inadeguate a garantire i diritti riconosciuti”

Stampa

Il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, Agostino Miozzo, in una lunga lettera pubblicata su Il Foglio, attacca le Regioni e critica l’ordine sparso sulla riapertura delle scuole.

“Conte avrebbe dovuto sostituire le autorità locali inadeguate a garantire i diritti costituzionalmente riconosciuti”.

E ancora: “Personalmente trovo la comunicazione mediatica sul “rischio scuola” assolutamente irrazionale, fuorviante, decisamente politicizzata, ben poco scientifica e soprattutto carente di proposte”.

Infine: “Quello su cui possiamo contare sono persone eroiche come i docenti e il personale scolastico che, pur nella disastrata condizione in cui si trovano, tentano di svolgere al meglio il loro incarico, per molti la loro missione, facendo le classiche nozze con i fichi secchi. Mi si consenta di dire a questo punto che trovo insopportabili i professori col senno del poi, quelli che oggi si ergono a pontificare, a indicare soluzioni magiche ben sapendo che di magico c’è ben poco a disposizione, soprattutto con l’attuale precaria situazione politica”.

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese