Ministro, vorrei dirle… Riflettiamo: è un’emergenza. Lettera

Stampa
ex

Inviata da Rosaria Scaraia – Il bello della vita è esserci. Sto rileggendo un piccolo libro Il sale della vita, di Francoise Heritier . La antropologa ha calcolato , grosso modo, se si levano le ore che dedichiamo al sonno, alla cura di noi stessi, alla preparazione del cibo , ecc…ecc..non ci resta che una ora e mezza al giorno per goderci la vita.

Il libro è piacevole e lo consiglio , non sono d’accordo che il tempo della vita, però, sia solo il tempo liberato dal quotidiano, il tempo solo per noi. Il bello della vita , ne sono convinta, è la vita. Con i suoi alti e bassi . Il bello della vita sono le sfide piccole o grandi che ogni giornata porta con sè. Il bello della vita è che ogni istante è nuovo e fresco , e ogni istante abbiamo la possibilità di reinventarci , di cambiare, di provare nuove strade. Il bello della vita è pensare di tenerla nelle nostre mani ,la vita. Senza lasciarci intimorire , senza tirarci indietro. Consapevoli della forza che ci viene dal fatto stesso di esserci. Il bello della vita è lottare per essere noi stessi, per seguire i nostri sogni , per realizzare i nostri desideri. Il bello della vita è non arrenderci…

Allora sul fronte dei problemi economici e sociali e sanitari che affliggono le giornate di molti di noi e dei miei alunni …io dico che dobbiamo farcela. Non arrendersi. La didattica a distanza, la sola possibile, è diseguale è ingiusta è stressante per i tanti problemi di rete scadente …e i più disagiati, i più fragili, li perdiamo . È certamente una rivoluzione ma non possiamo usare strumenti tecnologici nuovi con vecchia mentalità …voto , presenza …e se il ragazzo perde la connessione è presente e non c’è? E dire è insufficiente perché non ha saputo fare o più ingenuamente non si è fatto aiutare da adulti o da esperti nei vari siti, l’ esercizio , è utile? Il terremoto emotivo permette realmente standard di apprendimento verificabili? Riflettiamo.

Figli e figliastri, scuole di serie A e scuole di serie B chi pensa per argomenti chi per bastoncini …non è etico. Riflettiamo . È una emergenza, misure di emergenza. Odio il 6 politico, premetto, oggi, i miei studenti promossi tutti …con mille difficoltà …e tanti lavori culturalmente alti e pur sgrammaticati.

La sola competenza che posso certificare è il grande cuore, dei prossimi socio sanitari dell’istituto Morra di Matera e mi basta. Riflettiamo. Ministro, non la sento.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur