Ministro per la Famiglia. Moige: calo natalità e discriminazione fiscale provvedimenti urgenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nota del Moige Movimento Italiano Genitori – Positiva la nomina di un Ministro per la Famiglia. Dalle prossime settimane  attendiamo le prime azioni concrete per aiutare finalmente le famiglie italiane. Due i problemi che vanno affrontati con urgenza e determinazione: la discriminazione fiscale dei nuclei familiari e il calo della natalità.

L’attuale sistema di imposizione sulle persone fisiche, basato sulla tassazione separata e progressiva dei redditi prodotti da ciascun componente del nucleo, disincentiva la formazione della famiglia e genera pesanti sperequazioni a danno delle famiglie monoreddito e con figli o comunque numerose.

Per questo chiediamo al Governo di attuare senza indugi il “Contratto di governo” dando respiro ed attuazione all’articolo 31 della Costituzione che prevede di agevolare “con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia con particolare riguardo alle famiglie numerose” oltre che proteggere “la maternità, l’infanzia e la gioventù”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione