Ministro istruzione, Gallo (M5S), pronto a subentrare. Punto su totoministro, c’è anche Giuliano. Partecipa al sondaggio

Stampa

Il Ministro Fioramonti? “Ha ragione ma non doveva dimettersi”. Così Luigi Gallo, Presidente pentastellato della VII commissione cultura alla Camera in una dichiarazione a Repubblica.

In una lunga intervista a Repubblica, Luigi Gallo si dice pronto a subentrare al dimissionario Lorenzo Fioramonti che  non avrebbe avuto tutti i torti a dimettersi, perché “siamo ultimi in Europa per finanziamento alla scuola, all’università e alla ricerca”, e si tratta di una trascuratezza politica “che viene da lontano, vecchia almeno vent’anni”.

Quanto alla possibilità che possa essere proprio Gallo a sostituire Fioramonti al dicastero di viale Trastevere, l’interessato dice: “Sono a disposizione del presidente Conte, sia che voglia che io resti a fare quello che faccio, sia per un altro incarico”. E che in ogni caso se gli offrissero la poltrona che è stata di Fioramonti “non mi tirerei indietro”.

Tra gli altri candidati attualmente in pole troviamo la compagna di partito Lucia Azzolina, docente e militante sindacale passata alla politica. Attualmente svolge il ruolo di sottosegretario all’istruzione.

Nome circolato anche quello di Morra, attualmente Presidente dell’antimafia che già ai tempi della formazione del Governo M5S-PD risultava tra i papabili.

Ripescato anche il nome di Salvatore Giuliano, sottosegretario del leghista Bussetti. Giuliano è il preside dell’Istituto tecnico industriale Majorana di Brindisi, visitato dal capopolitico nel corso della campagna elettorale delle politiche di quasi due anni fa.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur