Il Ministro Giannini nel 2012 ha dichiarato 117 mila euro

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

 red – Le  agenzie hanno battuto già da qualche ora notizie relative alla dichiarazione dei redditi dei nostri politici. Tra essi anche il nostro Ministro.

 red – Le  agenzie hanno battuto già da qualche ora notizie relative alla dichiarazione dei redditi dei nostri politici. Tra essi anche il nostro Ministro.

Fra i leader di partito seduti a Palazzo Madama Silvio Berlusconi si conferma il più ricco. In base alla dichiarazione dei redditi del 2013 relativa al reddito percepito nel 2012, l’ex presidente del Consiglio dispone di un imponibile pari a 4.515.298 euro.

L’attuale segretario di Scelta civica e ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, nel 2012 ha avuto invece un imponibile di 117.671 euro, mentre il leader dell’Udc, presidente della commissione Esteri del Senato, Pier Ferdinando Casini ha totalizzato nel 2012 un imponibile di 86.713 euro.

Molti esponenti del Movimento 5 Stelle (secondo quanto riferisce l’agenzia Dire), invece non hanno denunciato reddito imponibile per l’anno fiscale 2013. E’ quanto risulta dalla documentazione patrimoniale, consultabile a partire da oggi alla Camera. 

Nel 2012 risultano essere a euro zero il vicepresidente di Montecitorio Luigi Di Maio e il presidente della commissione vigilanza Rai Roberto Fico. 

Dalla dichiarazione di Di Maio si evince solo che nel 2012 ha speso di tasca sua 400 euro per la campagna elettorale, ha ricevuto 714 euro di donazioni da terzi, e 2000 euro in servizi da terzi per la campagna elettorale. Entrate zero.  Per Fico zero redditi e zero spese elettorali. Alessandro Di Battista denuncia invece 3.176 euro di reddito imponibile, ed ha speso 145 euro per 5000 biglietti utilizzati in campagna elettorale. E’ proprietario del 30 per cento della societa’ a responsabilità limitata Di.Bi.Tec, con sede in via Latina 20.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia