Ministro Azzolina su didattica a distanza: maggior parte degli 85 mln di euro stanziati per studenti e famiglie

Il Ministro Azzolina è in via di svolgimento oggi in Parlamento un question time per rispondere ad alcune domande relative alla fine dell’anno scolastico a seguito dell’emergenza Coronavirus.

“E’ stato disposto un incremento di 2 milioni del c.d. Fondo per l’emergenza del Piano scuola digitale.”

“In merito, poi, alla formazione dei docenti, – ha detto il Ministro – voglio rimarcare il lavoro importante che stanno facendo nelle scuole i circa 8.200 animatori digitali, unitamente ai circa 24.000 docenti dei team per l’innovazione presenti in ciascun istituto, nonché l’impegno dei 120 docenti delle équipe formative territoriali e delle reti di scuole dei Future Labs, che stanno utilizzando tutte le risorse disponibili per promuovere webinar e seminari on line per lo sviluppo delle competenze digitali dei docenti.”

“Nei giorni scorsi – ha continuato – è stato altresì erogato un contributo di mille euro a ciascuna istituzione scolastica, per un totale di 8,2 milioni di euro, che potranno essere spesi per l’anno 2020 anche per il potenziamento dell’apprendimento a distanza.”

“Alcune istituzioni scolastiche erano già preparate, altre no. In poco tempo – ha detto il Ministro – abbiamo realizzato un’area sul sito Internet con materiali e piattaforme per la didattica a distanza. Con la nota del 17 marzo sono state condivise le indicazioni operative. 85 mln di euro sono destinati alla didattica a distanza, per piattaforme e strumenti. Forniremo agli studenti meno abbienti gli strumenti necessari, ma penseremo anche alla formazione dei docenti.”

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche