Ministero smentisce i COBAS. Oggi contro prove Invalsi “sparuto gruppetto di manifestanti”, aumenta invece il consenso

WhatsApp
Telegram

red – Alle affermazioni dei COBAS sulla riuscita dello sciopero contro le prove Invalsi, che oggi prendevano il via, il Ministero risponde così: "Le dichiarazioni dei Cobas sono poco fondate a partire da quelle relative al sit-in davanti al ministero a cui ha partecipato soltanto uno sparuto gruppetto di manifestanti."
In migliaia di classi delle elementari bloccati i quiz. M5S contrario a sistema di valutazione Monti-Profumo

red – Alle affermazioni dei COBAS sulla riuscita dello sciopero contro le prove Invalsi, che oggi prendevano il via, il Ministero risponde così: "Le dichiarazioni dei Cobas sono poco fondate a partire da quelle relative al sit-in davanti al ministero a cui ha partecipato soltanto uno sparuto gruppetto di manifestanti."
In migliaia di classi delle elementari bloccati i quiz. M5S contrario a sistema di valutazione Monti-Profumo

"Non corrispondono a realtà – continua la nota – neppure le dichiarazioni sulle prove ‘saltate in migliaia di classi’. Gli unici problemi seri si sono avuti ad Aversa dove alcune aule sono state allagate dalla pioggia e per la chiusura di alcuni istituti nel Cilento per la tappa del Giro d’Italia», hanno detto da viale Trastevere."

"Al netto di questi episodi – conclude i MIUIR – si registra invece una crescita di consenso per i test Invalsi: su circa 1.500 classi-campione soltanto una decina non hanno svolto i test, una percentuale inferiore a quella dell’anno scorso".

WhatsApp
Telegram

Aggiornamento terza fascia ATA 2024: avanza in graduatoria con i corsi di dattilografia e ICDL IT Security di Mnemosine