Ministero dell’Istruzione, sottosegretario: in corsa Ascani, Pittoni e Moles

WhatsApp
Telegram

Al momento sarebbero tre i contendenti per la carica di sottosegretario all’Istruzione: Anna Ascani del partito democratico, Mario Pittoni della Lega e Giuseppe Moles di Forza Italia. La sensazione è che Draghi voglia chiudere la questione sottosegretari il prima possibile, già forse, entro mercoledì, per dare piena operatività ai Ministeri.

Roberto Garofoli, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, è in stretto contatto con le forze politiche per comporre il puzzle.

Nelle ultime ore, scrive Il Corriere della Sera, l’affaire si sarebbe complicato a causa delle defezioni in casa 5 Stelle. La scissione ridimensiona la quota riservata ai grillini, che scenderebbe da 13 a 10 sottosegretari.

Anna Ascani, vice ministro di Lucia Azzolina nel Conte-bis, sarebbe una scelta di continuità. Non solo: all’interno del partito democratico si vuole spingere per inserire più donne possibili all’interno della squadra di Governo. Il segretario Nicola Zingaretti deve tenere insieme, infatti, la rivolta delle donne, gli equilibri di corrente, le richieste dei senatori e le rivendicazioni delle truppe del Mezzogiorno. Lo schema che circola al Nazareno prevedrebbe 5 donne e 2 uomini, nel caso di 7 posti. Ed ecco che Ascani sarebbe pronta per l’istruzione.

Sorge però un dubbio: se Ascani dovesse diventare sottosegretario al MI, si andrebbe a comporre un Ministero a trazione dem, dato che non è un mistero che Patrizio Bianchi afferisca all’area PD. E’ quello che vuole Draghi?

Ecco perché, data la composizione “multicolor” del Governo, appare possibile la nomina di un sottosegretario di un’altra forza di maggioranza. E in questo caso la Lega non ha mai fatto mistero di voler puntare a Viale Trastevere. In quel caso, pronto Mario Pittoni, il responsabile scuola del Carroccio già vicepresidente della Commissione Istruzione e Cultura al Senato.

Tuttavia, anche Forza Italia vorrebbe inserire un uomo di fiducia al Ministero dell’Istruzione: ecco allora che spunta il nome di Giuseppe Moles, docente universitario.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito