Ministero accorpa classi e in Liguria scioperano le famiglie

Stampa

Succede nel savonese, dove l’USR ha accorpato di alcune classi di un istituto di scuola secondaria di I grado.

Il taglio avviene a Sassello, un piccolo comune nel savonese. A protestare la comunità, a partire dai genitori e dal sindaco.

I primi hanno lasciato i figli a casa, perchè ritengono ingiusto che nonostante lo stesso numero di alunni dello scorso anno, si debba tagliare della metà la disponibilià di docenti.

Il sindaco è intervenuto nella vicenda, rilasciando una dichiarazione all’ANSA.

“Fa specie – afferma il primo cittadino – che nonostante un piccolo Comune tenga a bilancio circa 180 mila euro per le scuole e 52 mila euro per l’asilo nido, venga penalizzato in questo modo. Questa vicenda evidenzia quanto la scuola sia lontana dal territorio. Viene il dubbio che le scelte all’interno della scuola siano prese non tanto nell’interesse dei ragazzi, ma secondo calcoli e disegni che non considerano affatto i loro utenti finali”.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!