Mini call veloce GPS sostegno: Sardegna scorre la graduatoria, Veneto sposta i posti al secondo grado per assicurare più assunzioni

WhatsApp
Telegram

Mini call veloce GPS sostegno 2023/24: l’ultima fase della procedura di immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2023/24 è stata anche la più controversa. Innanzitutto per il tempo limitato messo a disposizione per la presentazione delle domande, per gli errori contenuti nel file del Ministero circa le disponibilità (vedi Piemonte), gli errori commessi nel primo giro di algoritmo il pomeriggio stesso della chiusura delle operazioni, la rideterminazione del contingente in Piemonte e Liguria, il silenzio seguito all’assegnazione delle sedi, da cui siamo venuti a conoscenza di alcune rinunce effettuate dai candidati che avevano ricevuto la nomina.

In questi giorni  – prima dell’avvio dell’algoritmo delle supplenze anno scolastico 2023/24 – gli Uffici Scolastici sono ancora impegnati nelle surroghe da GaE e GM dei concorsi e questa è senz’altro una notizia positiva.

Le uniche graduatorie di cui si sono un po’ perse le tracce sono quelle relative alla mini call veloce, istituita in via straordinaria per l’anno scolastico 2023/24 per coprire i posti di sostegno ancora liberi dopo la fase ordinaria di assunzioni nonchè lo scorrimento delle GPS sostegno di ogni provincia, ai sensi del dm n. 119 del 15 giugno 2023.

Una procedura nuova, da un lato non compresa  a pieno ( qualcuno non ha partecipato perché “Il prossimo anno avrò il ruolo dalla GPS nella mia provincia”) dall’altro sicuramente approvata perchè a fronte di un iniziale contratto a tempo determinato che si trasforma in ruolo dopo l’anno di prova, permette di svincolarsi dalle logiche dei concorsi (Immissioni in ruolo sostegno Milano: più di mille assunzioni da GPS e mini call veloce. Solo tre dai concorsi)

Lo scorrimento delle graduatorie della mini call veloce

A fronte  di Piemonte e Liguria che tempestivamente hanno rideterminato il contingente per assicurare il più alto numero possibile di assunzioni, solo l’USR Sardegna ha svolto le surroghe per coprire i posti derivanti dalle rinunce in fase 2.

Solo ieri l’USR Veneto ha rideterminato il contingente a disposizione per le nomine di sostegno.

E allora il dubbio ritorna?  Ci sono ancora i tempi per le surroghe anche da mini call veloce sostegno?  Vogliamo veramente avvicinarci alla meta delle 50mila assunzioni in ruolo?

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri