Mini call veloce GPS sostegno, domani al via. Anief: da 4.500 a 9.000 i posti a disposizione

WhatsApp
Telegram

Per l’anno scolastico 2023-2024, i posti di sostegno vacanti saranno assegnati in maniera straordinaria a docenti inclusi a pieno titolo nella prima fascia GPS o negli elenchi aggiuntivi. Questi docenti avranno l’opportunità di firmare un contratto fino al 31 agosto, con l’obiettivo di un’immissione in ruolo.

Ma come funziona in dettaglio? Alla luce del decreto 44/2023, si attiva una procedura nota come “Call Veloce”, prevista in caso di esaurimento delle liste GPS di sostegno. Questa procedura si rivolge ai docenti che non hanno ricevuto proposte d’assunzione specifiche per posti di sostegno, consentendo loro di fare domanda per posti vacanti in province diverse dalla loro provincia d’inserimento.

Il Ministero ha annunciato che, dal 9 agosto alle 9:00, fino all’11 agosto alle 9:00, avvierà una procedura informatizzata per gestire queste richieste. La domanda chiede ai docenti di selezionare la regione e le province in cui desiderano partecipare.

Il sistema informatico, poi, fornirà a ogni provincia una graduatoria dei candidati. Questa graduatoria sarà utilizzata per assegnare i posti vacanti. Si prevede che gli esiti verranno pubblicati poco dopo la chiusura delle domande, probabilmente entro il 12 o il 13 agosto.

Durante la diretta organizzata da Anief con la presenza del segretario nazionale, Chiara Cozzetto, utili consigli riguardo la procedura. Sarebbero 4500 i posti disponibili con proiezioni che prevedono che il numero possa raddoppiare, raggiungendo quasi i 9.000 posti.

Per quanto riguarda gli specializzati all’estero, Anief invita ad avviare un’azione legale per far valere i propri diritti.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri