Mini call veloce GPS sostegno, esito possibile già in giornata

WhatsApp
Telegram

Scade alle ore 9 la possibilità di presentare la domanda per partecipare alla mini call veloce sostegno per candidarsi ad occupare i posti rimasti vacanti dopo lo scorrimento di GPS sostegno prima fascia ed elenco aggiuntivo. Si tratta di di circa 8.000 posti, distribuiti solo in alcune regioni (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Piemonte, Lombardia, Sardegna). E’ possibile scegliere una o più province con posti disponibili e in ordine di preferenza, ma di una sola regione.

Gli esiti

L’assegnazione della provincia

Gli Uffici Scolastici  pubblicano gli elenchi degli aspiranti che hanno presentato domanda, graduati in fascia 1A e 1B, con la trasposizione dei punteggi delle rispettive GPS nonché eventualmente con il diritto ad usufruire della riserva dei posti, se nella provincia di arrivo vi sono posti a disposizione.

L’esito della procedura potrebbe essere rapido sia perchè coinvolge un numero limitato di aspiranti rispetto alle procedure precedenti per il ruolo, sia perchè è completamente informatizzata.

L’algoritmo analizzerà le scelte effettuate dall’aspirante e cercherà di assegnare dalla provincia più gradita.

La scelta della sede

In questo caso la procedura non è informatizzata a meno che adottata dal singolo Ufficio Scolastico. Sarà appunto l’ufficio scolastico a stabilire modalità e data di assegnazione della sede, fornendo le indicazioni utili ai candidati che devono far valere il diritto di precedenza per legge 104. Occhio dunque ai tempi di rinuncia all’assegnazione della provincia (e alle conseguenze che ciò comporta) e alle modalità per la scelta della sede, che potrebbe avvenire anche prima di Ferragosto. Ottenuta la provincia ci sarà la FASE 2 scelta della scuola: potrebbe essere anche in presenza [VIDEO]

Presa di servizio 1° settembre

In ogni caso la presa di servizio sarà fissata il 1° settembre o comunque dalla data effettiva di assunzione in caso di differimento per i motivi previsti dalla normativa.

I docenti neoassunti devono svolgere l’anno di prova e formazione. E’ possibile rinviare l’anno di prova?

18mila: obiettivo assunzioni su posto di sostegno

GaE, concorsi, call veloce ordinaria, scorrimento GPS e mini call veloce sono le procedure che hanno interessato le nomine su posti di sostegno. Obiettivo raggiungere 18mila cattedre assegnate per il 2023/24. Assunzioni sostegno, Valditara: “In arrivo 18 mila nuovi docenti in ruolo. Ma ancora 100 mila posti in deroga. Serve un piano per ridurre il precariato”

Qualora residuino posti vuoti questi saranno assegnati come supplenze al 31 agosto 2024.

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri