Mineo (PD) :”parola data dal governo a 100mila insegnanti va mantenuta”. Zanda “non ci sono problemi di numeri”

WhatsApp
Telegram

Si acuisce lo scontro tra minoranza e maggioranza del Partito Democratico dopo la sconfitta del PD alle comunali di Venezia.

Si acuisce lo scontro tra minoranza e maggioranza del Partito Democratico dopo la sconfitta del PD alle comunali di Venezia.

"Se Renzi si fosse accorto dell'errore commesso – prosegue – lasci che sulla scuola si approvi il mandato al relatore per portare subito al voto in Senato la stabilizzazione del maggior numero di precari. Perché non si gioca con la vita della gente", afferma Corradino Minei, della minoranza PD.

Sui lavori a rilento che stanno caratterizzando il percorso al Senato, è tervenuto il presidente dei Senatori PD: "Ogni giorno può essere decisivo", afferma , Luigi Zanda, sui tempi di approvazione del ddl Scuola. Anche Zanda ha partecipato alla prima parte dei lavori in commissione Istruzione.

"Considero questo provvedimento molto importante", spiega. "E quindi sto spingendo perché venga approvato in tempo utile per fare le assunzioni entro settembre, come il governo si è impegnato a fare".

Sulla maggioranza in commissione precisa: "Non mi sembra che ci siano problemi di numeri in commissione". I lavori – conclude – procedono "con il ritmo che corrisponde al lavoro della commissione Bilancio"

Riunione PD, dalle 15 si votano emendamenti. Di Maggio sostituito in Commissione di redazione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur