Milleproroghe, Leu presenta emendamento per prorogare fino al 15 giugno anno accademico 2019/20

Stampa

On. Nicola Fratoianni (Leu): Presentato emendamento al Milleproroghe per prorogare anno accademico 2019/20 fino al 15 giugno 2021. Servirà anche ai laureandi per non obbligarli a pagare ulteriori tasse universitarie. Un aiuto alle famiglie in questa fase di difficoltà sociale ed economica

“Abbiamo presentato un emendamento al Milleproroghe per prorogare l’anno accademico 2019/2020 fino al 15 giugno 2021 accogliendo le richieste delle associazioni degli studenti universitari. La pandemia in questi mesi ha reso difficile non solo lo svolgimento delle lezioni, nonostante la Dad, ma anche lo svolgimento degli esami e della preparazione delle tesi di laurea.”

“Prorogare l’anno fino a giugno servirà a garantire ai laureandi dell’ultima sessione utile dell’anno accademico di poter concludere il percorso formativo universitario, non essere obbligati a iscriversi al successivo anno accademico e non pagare le tasse universitarie.”

“Un aiuto importante per le famiglie e gli studenti che consideriamo giusto e necessario in questa fase di grave crisi economica che vive il Paese.”

Emendamento all’articolo 6 Decreto-legge 31 dicembre 2020, n. 183
Dopo il comma 7, inserire il seguente: (7-bis) In deroga alle disposizioni dei regolamenti di ateneo, ultima sessione delle prove
finali per il conseguimento del titolo di studio relative all’anno accademico 2019/2020 è prorogata al 15 giugno 2021. E’ conseguentemente prorogato ogni altro termine connesso all’adempimento di scadenze didattiche o amministrative funzionali allo svolgimento delle predette prove.

Lo rende noto l’ufficio stampa di SI-Leu

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur