Milleproroghe: gli emendamenti su scuola e pensioni sono stati accantonati

di Lalla
ipsef

red – Aggiornamento sul decreto Milleproroghe, in questi giorni al Senato. Secondo quanto riferito dalla sen. Bastico gli emendamenti sulla scuola "sono stati accantonati, che significa non votati, cioè non approvati nè respinti, sui quali sono necessari ulteriori approfondimenti ed eventuali riformulazioni"

red – Aggiornamento sul decreto Milleproroghe, in questi giorni al Senato. Secondo quanto riferito dalla sen. Bastico gli emendamenti sulla scuola "sono stati accantonati, che significa non votati, cioè non approvati nè respinti, sui quali sono necessari ulteriori approfondimenti ed eventuali riformulazioni"

"L’intero art. 6 relativo alle pensioni è stato accantonato.

Anche l’emendamento 1.44 è stato accantonato: è relativo ai contratti a tempo determinato (supplenze annuali e temporanee) per i servizi educativi degli enti locali che hanno superato i vincoli del patto di stabilità, emendamento importante perché non si possono chiudere asili nido e scuole dell’infanzia per assoluta impossibilità di sostituire i docenti assenti"

Lunedì 13 votazione per gli emendamenti accantonati e per quelli che nel frattempo saranno presentati dal Governo o dai relatori.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione