Milleproroghe, Bastico (PD): grazie a PD salta vincolo assunzioni supplenti per servizi educativi comunali

di Lalla
ipsef

Dichiarazione della senatrice del Pd Mariangela Bastico – "Un respiro di sollievo per tante famiglie e Comuni e per tutti coloro che hanno a cuore i percorsi educativi per l’infanzia: i servizi educativi e le scuole dell’infanzia potranno per questo e il prossimo anno funzionare regolarmente.

Dichiarazione della senatrice del Pd Mariangela Bastico – "Un respiro di sollievo per tante famiglie e Comuni e per tutti coloro che hanno a cuore i percorsi educativi per l’infanzia: i servizi educativi e le scuole dell’infanzia potranno per questo e il prossimo anno funzionare regolarmente.

In Commissione Bilancio alla Camera, infatti, è stato approvato l’emendamento PD, fatto proprio dai relatori, che deroga ai vincoli del patto di stabilità per le assunzioni a tempo determinato per i servizi educativi e le scuole dell’infanzia dei Comuni.

Dall’inizio dell’anno scolastico un fortissimo allarme era venuto dai Comuni e dall’Anci, per l’impossibilità di assumere personale supplente nei nidi e nelle scuoledell’infanzia, a causa del blocco delle assunzioni, che era stato derogato a livello nazionale per la scuola statale, ma non per quella comunale.

La normativa vigente, infatti, stabiliva per gli enti locali un tetto del 50% rispetto a quanto speso nel 2009 per assunzioni a tempo determinato o con contratti di collaborazione. Questa incongruenza avrebbe portato in tempi
molto brevi alla chiusura di vari servizi, a causa dell’assenza per malattia o altre ragioni degli insegnanti che non avrebbero potuto essere sostituiti.

Il lavoro intenso e qualificato dei parlamentari del PD, in sintonia con l’impegno degli enti locali, e un diverso atteggiamento del Governo, disposto all’ascolto e alla modifica delle norme irragionevoli e insostenibili nei loro effetti, hanno consentito l’approvazione dell’importante emendamento al decreto milleproroghe, grazie al quale il tetto alle spese per il personale educativo e scolastico degli enti locali slitta di due anni."

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione