Milano, Italia Viva: accelerare i tempi per i centri estivi per bambini

di redazione

item-thumbnail

comunicato Italia Viva Milano –  Ieri la Ministra  per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti ha annunciato un investimento di 185 milioni in educazione per finanziare i centri estivi e le attività ricreative per i tre mesi estivi.

Approvate le linee guida e i protocolli per la sicurezza, le attività dei più piccoli sopra i 3 anni potrebbero iniziare già il 18 maggio, mentre da giugno possono partire le attività organizzate per i bambini e i giovani.

È necessario ora un grande impegno da parte dei comuni cui spetta il coordinamento e l’organizzazione che vedrà il coinvolgimento del terzo settore, delle associazioni di volontariato, delle realtà educative, culturali, sportive e sociali.

Il Comune di Milano deve ora accelerare sia sulla mappatura di spazi idonei e disponibili (giardini, centri sportivi, cortili delle scuole, parrocchie, luoghi della cultura, ecc.) sia per riempire di contenuti e di personale le attività dei centri estivi sul territorio, con una grande call a tutto il mondo educativo, ricreativo, culturale, sportivo, del privato sociale.

Italia Viva Milano ha già chiesto il coinvolgimento attivo dei Municipi per garantire una capillarità sul territorio,  il protagonismo delle realtà zonali e una verifica dei bisogni dei bambini e delle famiglie.

Giugno è alle porte e dobbiamo arrivare preparati per garantire da subito questo servizio tanto atteso dalle famiglie.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione