Migranti. Fratoianni (SI), non si può accettare nelle scuole la propaganda xenofoba, razzista, fascista

di redazione

Il Miur annuncia provvedimenti disciplinari per la docente del liceo veneziano, autrice di post razzisti, xenofobi e fascisti su facebook.

La procura di Venezia sta valutando la vicenda e gli elementi di rilevanza penale.
Bene cosi, la denuncia pubblica e l’interrogazione dei nostri parlamentari Marcon e Costantino stanno avendo i primi risultati.
Deve essere chiaro e inequivocabile a tutti nel nostro Paese che non si puo’ in nessun luogo, a maggior ragione nel mondo della scuola e della formazione dei ragazzi, la propaganda razzista, xenofoba, fascista. 
Lo afferma Nicola Fratoianni dell’esecutivo nazionale di Sinistra Italiana 
Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione